PONZA…” mi perdo nella bellezza dei suoi tramonti e trovo sulla terra il mio paradiso” (E. Montale) –

PONZA…” mi perdo nella bellezza dei suoi tramonti e trovo sulla terra il mio paradiso” (E. Montale) –

PONZA…” mi perdo nella bellezza dei suoi tramonti e trovo sulla terra il mio paradiso” (E. Montale) –

da
270 270 people viewed this event.

                                                   

Tre giorni immersi nella bellezza incontaminata dell’arcipelago pontino, alla scoperta delle meraviglie nascoste dell’isola di Ponza e nel total wild dell’isola di Zannone, perla del parco nazionale del Circeo. Sarete letteralmente ammaliati dai mutevoli colori della terra e del mare che faranno da cornice a tutto il nostro viaggio.

Giorno 14/06: 

Appuntamento al porto di Anzio/Terracina/Formia (da definire in base alla programmazione oraria della stagione estiva). Raggiungeremo a piedi il nostro alloggio sito nella zona centrale di Ponza porto. Check-in e preparazione dello zaino per l’uscita del pomeriggio. Prenderemo l’autobus di linea che ci porterà nel versante nord-ovest dell’isola per godere appieno di qualche ora di relax e mare nella baia di cala Fonte per poi incamminarci nel tardo pomeriggio sul vicino sentiero “punta Incenso”, dove ammireremo la miriade di colori della macchia mediterranea in piena fioritura e avremo la sensazione di sovrastare l’isola guardandola esattamente dal lato opposto.

Rientro agli appartamenti per pausa. Ore 20:30 cena al ristorante Trattoria monte Guardia che offrirà ai suoi clienti, oltre alle sue specialità gastronomiche, una vista mozzafiato con i colori del tramonto.

Difficoltà: T/ E dislivello: circa 150m – lunghezza 4 km a/r


Giorno 15/06: 

Ore 9:00 Partenza per il trekking al monte Guardia, il punto di maggiore elevazione dell’isola. Percorrendo una comoda mulattiera, raggiungeremo dapprima il forte fascista, ormai in rovina, per proseguire lungo un pianoro fino al punto più panoramico dal quale in un unico colpo d’occhio vedremo il vecchio faro e sullo sfondo la sinuosa isola di Palmarola. Ripercorrendo a ritroso la strada di salita si devierà verso il sentiero del faro, per poter ammirare le particolari rocce su cui è stato costruito quest’ultimo e potremmo…chissà… avere il piacere di incontrare le decine di caprette selvatiche che pascolano indisturbate. Nella stessa zona potremo, inoltre, visitare i resti delle necropoli paleocristiane di Bagno Vecchio, nascoste ai più da una fitta vegetazione. Rientro agli alloggi lungo un facile sentiero. Il tempo di recuperare zaino e costume per poi riprendere bus locale e raggiungere le famose Piscine Naturali, vasche di acqua cristallina di origine vulcanica, una delle mete più ambite da chi viene a visitare l’isola. Qui potrete ritemprare il corpo e la mente per tutto il giorno. Rientro in struttura, pausa. Ore 21:00 Cena presso ristorante Trattoria Monte Guardia: 

Difficoltà: T/E dislivello: 300m – lunghezza 4 km a/r

Giorno 16/06:

Prima parte della mattina libera per dedicarsi allo shopping o semplicemente per gustare un caffè e una sfogliatella nei tanti locali del porto borbonico.

Ore 10:15 appuntamento al molo indicato dalla cooperativa barcaioli per imbarco. Ore 10:45 partenza per raggiungere l’isola di Zannone. Questo territorio, sotto tutela del parco del Circeo dal 1974, è un microcosmo a sé, dove nidifica il Falco Pellegrino, il Gabbiano Reale ed è rotta di transito di una molteplice varietà di uccelli migratori durante la stagione autunnale. E’ anche il luogo dove il parco stesso introdusse qualche decennio fa una cospicua quantità di mufloni.

Appena sbarcati a Caletta del Varo percorreremo il sentiero che ci condurrà dapprima ai resti dell’antico monastero benedettino costruito nel VI sec d.C. per poi raggiungere lì vicino il monte Pellegrino. Ci addentreremo lungo uno spettacolare bosco di lecci, contornato di erica e piante di alloro, fino alla punta nord dell’isola dove vedremo il faro di Caponegro. Ripercorrendo lo stesso sentiero si farà ritorno alla motobarca che ci attenderà e finalmente potremo gustare un piatto di pasta con una splendida vista sul mare e su Zannone.

Sosta bagno lungo la tratta di ritorno a Ponza. Rientro previsto ore 17:00. Recupero bagagli e ritorno a Roma.

Difficoltà EE dislivello 200m – lunghezza 2 km

Il costo complessivo per l’intero soggiorno è di euro 270 a persona.
La quota comprende:

N. 2 Pernottamenti in camera doppia/tripla con bagno privato presso strutture in zona Porto

N. 2 Cene di Pesce (incluso acqua e vino),
Pranzo al sacco per il giorno 15 e pranzo su motobarca il giorno 16

Escursioni giornaliere e relative quote con assistenza di due accompagnatori GEP.

La quota non comprende:

Spese di Viaggio, (Anzio o Terracina o Formia. Aliscafo – Traghetto veloce – Traghetto), tassa di soggiorno, autobus di linea Ponza- Le Forna, e tutto quanto non previsto ne “la quota comprende”

IL SOGGIORNO E’ ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA DI VIAGGI QUATTRO VACANZE.
Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra di 100 Euro non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute. 

Dettagli aggiuntivi

1° Accompagnatore

AEV: Ruggero Piscitello 3495533768 ruggeropiscitello@gmail.com

2° Accompagnatore

ATUV: Lorena Campagna 3358350827 lorenacampagna67@gmail.com

1° Punto di Incontro

Da concordare con gli accompagnatori, sarà comunicato qualche giorno prima della partenza.

2° Punto di Incontro

Durata - ///

Difficoltà - T/E/EE

Lunghezza - 2/4 km

Dislivello - 150/300

Equipaggiamento OBBLIGATORIO

scarponi e scarpe basse da trekking, costume abbigliamento a strati possibilmente con indumenti tecnici traspiranti, giacca antivento/antipioggia, pile, consigliati bastoncini, copricapo, occhiali da sole.

Equipaggiamento CONSIGLIATO

Ricordarsi di portare con sè la tessera fedeltà da esibire il giorno stesso dell’escursione agli accompagnatori di turno, in modo da avere diritto al punto da aggiungere alla propria raccolta. Diversamente l’escursione non potrà essere conteggiata. Inoltre, in caso di emissione di una nuova tessera fedeltà, sarà richiesto l’indirizzo mail per essere informati sul programma raccolta punti GEP.

Alimentazione

almeno 1 litro d’acqua a testa frutta secca

Contributo

Tessera Federtrek obbligatoria: € 15. Contributo escursione 12 €– minori € 2. Per chi dovesse rinnovare la tessera Federtrek può scaricare, compilare e firmare i 2 moduli (tessera e privacy) dal sito Gep, al seguente indirizzo: https://www.escursionigep.it/tesseramento/ Consegnare le stampe all’accompagnatore il giorno dell’escursione.

Disposizioni Covid-19

La gita sociale è riservata esclusivamente ai tesserati FederTrek, in regola con il tesseramento. Si ricorda inoltre ai partecipanti che è obbligatoria l’esibizione della tessera FederTrek e la trascrizione del numero da parte degli accompagnatori. L’attività proposta può subire cambiamenti a discrezione degli accompagnatori per ragioni di sicurezza e di opportunità per il gruppo, pertanto ogni tesserato è tenuto a rispettare le modalità di partecipazione stabilite dagli accompagnatori, seguendo le loro indicazioni. In caso contrario, verrà meno il rapporto di affidamento e quindi, l’eventuale responsabilità verso chi sceglie percorsi o modalità differenti da quelle indicate. I soci sono tenuti ad essere preparati fisicamente e tecnicamente, nonché di essere equipaggiati con abbigliamento e attrezzature adeguate alle esigenze dell’escursione programmata. *E’obbligo dei soci conoscere, leggendo attentamente, il “REGOLAMENTO per i SOCI partecipanti alle attività del GEP” presente nel sito, alla voce “IL GEP”.

Per iscriverti all'evento visita il seguente URL: https://www.escursionigep.it/prenota-la-tua-escursione/ →

 

Data e ora

2024-06-14 to
2024-06-16
 

Location

Share With Friends